GDPR, per le sanzioni periodo transitorio di otto mesi: adeguamento entro il 25 Gennaio 2019

Periodo transitorio di otto mesi per l’applicazione delle sanzioni del GDPR: a prevederlo è il decreto di adeguamento approvato dal Consiglio dei Ministri dell’8 agosto 2018.

Approccio soft al GDPR per le imprese e la Pubblica Amministrazione: il decreto di adeguamento al nuovo Regolamento UE stabilisce un periodo transitorio di 8 mesi, che entrato in vigore il 25 Maggio , il termine ultimo per l’adeguamento al 25 Gennaio 2019.

Le PMI dovrebbero essere salve dalle ispezioni della Guardia di Finanza e dalle salate sanzioni applicate dal Garante in caso di violazioni e di mancato adeguamento al GDPR.

È questa una delle novità contenute nel testo del decreto approvato dal Consiglio dei Ministri dell’8 agosto 2018 che, dopo quasi due mesi dall’entrata in vigore della riforma della privacy, trova l’ok definitivo del Governo.

La notizia è riportata da molte fonti di stampa ma è bene chiarire che il testo del decreto non è ancora stato pubblicato e che, come sempre, sarà necessario attendere la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale per poterne dare conferma ufficiale.

2018-08-16T10:35:16+00:00 16 agosto 2018|Magazine|